E

E

 

E di te ho subito il  sorriso intenso, quando mi guardi e diffondi altrove il tuo sguardo,  e i miei occhi ti inseguono chissà dove e ti desidero ancora in una diversa armonia. Spogliarti è come una danza e  ti muovi con la dolcezza di un fiore.

E il cervello mi invade di ogni nostro incontro e arricchisce ogni sfumatura con il contatto ingenuo della pelle. Sei tu e sei qui e non mi guardi.

Inseguirti senza mai prenderti completamente: per questo cambio senza fine le carezze e inseguo le armonie del tuo corpo, e ti prendo per la pienezza dolce del tuo seno, dove conosco più folta la tua ansia di donna.

Sei donna e sei femmina: ogni movimento dona e vuole piacere, ogni attimo aggiunge un dettaglio al desiderio, che piano si addensa..

Ma l’inizio è  tortura, ritardi crudele ogni certezza, ti allontani dicendo indifferenza: ma conosco come te i segreti del tuo corpo e so dove sei vulnerabile. Mi avvicino come per caso, per tentativi continui e indecisi, a imprigionarti nell’angolo prezioso del letto, dove il tuo corpo s’inarca e si arrende: sappiamo allora che il gioco finisce e comincia il viaggio e ogni sussurro è poesia e la distanza per un attimo è solo voglia di ricominciare.

L’incontro, subito s’inabissa e ripercorre un’ unione conosciuta, c’è la voglia di prenderti subito, per riconoscerti mia. Ti immergi  ad ascoltarmi entrare, ed è di controllata violenza l’incontro. Giochiamo con gli occhi, le mani si cercano, le bocche si uniscono in profondità e hanno dialogo i respiri. E ci prendiamo con l’ansia di esistere, e sono uguali i respiri e le parole.

I corpi si attirano nei ritmi delle  insenature, si cercano nelle complicità e nelle pause.

I  sensi si misurano fra loro, ciascuno vuole prevalere sugli altri, in una continua ricerca dei dettagli. Le parole e i silenzi, i profumi e i sapori, gli sguardi che implorano e incitano, le superfici che si parlano.

Mentre insieme prevale un abbandono, che sale dentro la continua curva del tuo sorriso, di cui non conosco ancora le ambiguità.

Nel momento in cui tutto è sospeso è dolce guardarti mentre già pensi al prossimo gioco…

Conosci a memoria i miei desideri e sai come tenermi accesa la continuità volubile   del

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...